Terme Caramanico, a dicembre udienza anche su Terme Popoli

(ANSA) – PESCARA, 14 OTT – Si terrà il prossimo 2 dicembre,
presso il Tribunale di L’Aquila, sezione Imprese, la prima
udienza del procedimento relativo alla società Terme di Popoli
dopo che l’amministratore giudiziario delle Terme di Caramanico,
Guglielmo Lancasteri, assistito dagli avvocati Montanino e
Rainaldi, ha chiesto un accertamento giudiziario che potrebbe
culminare nella nomina di un liquidatore della controllata Terme
di Popoli.
    Dopo Caramanico, per cui si è tenuta in Tribunale a Pescara
la seconda udienza prefallimentare che dovrà creare le
condizioni per il rilancio del complesso termale con tutto ciò
che ne consegue a livello economico, il Tribunale delle Imprese
aquilano dovrà pronunciarsi anche sulla presunta mala gestio
alle Terme di Popoli il cui complesso immobiliare è stato
pignorato, per mancato rientro dall’esposizione debitoria nei
confronti di una banca, poi messo all’asta e aggiudicato per
670.000 euro.
    Al Tribunale dell’Aquila, sezione imprese, Lancasteri aveva
chiesto, nell’agosto scorso, l’autorizzazione a presentare al
Tribunale di Pescara il ricorso per la dichiarazione di
fallimento della Società delle Terme srl, autorizzazione che,
concessa una settimana dopo, costituiva passaggio fondamentale
per una possibile futura ripartenza, con diverso assetto
gestionale e proprietario, delle Terme di Caramanico, chiuse da
un anno. (ANSA).
   

Lascia un commento